Skip to content
Aug 4 / admin

I “GIULIELLI” di Giulia Boccafogli

“Emotività creativa”.

Questa è la migliore espressione per definire il lavoro di Giulia Boccafogli, una ragazza di Bologna che,parallelamente al suo lavoro come architetto, coltiva anche la sua passione: quella di jewerly designer.

Ecco infatti che le due occupazioni di Giulia si intrecciano, dando vita ai “Giulielli”.

Un mix di materiali tra i più classici e i più alternativi, usati anche nel suo lavoro di architetto, come ad esempio il linoleum e la gomma, l’acciaio e l’alluminio, passando per vetro, rame, madreperle, ma anche tessuti, bottoni vintage e pelle. Giulia crea le sue collezioni seguendo quelle che lei definisce le sue “stagioni emotive”: dalle “storiche” Minimal Chic, Essenza e Silk Shapes alle più recenti Waves e Leaves, realizzate utilizzando pellami made in Italy.

Anche la nuova collezione non si smentisce, e Giulia le ha dato il nome “FLUX”.

Come dice lei stessa, “Flux è mutamento, lo stile diventa grintoso, seducente e tribale trovando conferma nelle linee fluide e minimali”. C’è un solo colore, il nero, c’è la pelle, ci sono i metalli e le perle d’acqua dolce, e il risultato è qualcosa di nuovo e interessante…

Ma è inutile spendere troppe parole quando potete scoprire i Giulielli coi vostri stessi occhi: potete infatti dare

un’occhiata

alle creazioni di Giulia Boccafogli sul suo sito, dove è possibile vedere anche in quali negozi trovate in vendita i Giulielli.